Prima di allora, l’ormai 41enne lavorava come assistente di volo alla Thai Airways e accompagnava l’allora principe ereditario come guardia del corpo.

Prima di allora, l’ormai 41enne lavorava come assistente di volo alla Thai Airways e accompagnava l’allora principe ereditario come guardia del corpo.

Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down — per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Il re thailandese Maha Vajiralongkorn fece del suo generale la sua regina. Di recente ha ufficialmente elevato la sua fidanzata di lunga data allo status di «» consorte reale «». Ora si mostra anche pubblicamente nelle foto con lei. Cosa c’è dietro la relazione triangolare della famiglia reale thailandese.

La regina e l’amante

In realtà, la donna al fianco del sovrano di 67 anni è la regina Suthida. Era stato con lei per diversi anni prima di nominarla la sua regina il 1 maggio 2019. Prima di allora, l’ormai 41enne lavorava come assistente di volo alla Thai Airways e accompagnava l’allora principe ereditario come guardia del corpo. Il giorno della sua ascesa al trono nel 2016, è stata nominata generale.

© immagini imago / Pacific Press Agency Queen Suthida

Al momento, tuttavia, un’altra donna è al centro dell’attenzione reale: Sineenat Wongvajirapakdi, la sua «» consorte reale «» («» Chao Khun Phra «») — come è il titolo ufficiale. La 34enne ora occupa una posizione che è stata occupata l’ultima volta da una donna in Thailandia un secolo fa. Il palazzo ha recentemente pubblicato una serie di foto che mostrano il re con il suo amante di 34 anni e amico di lunga data. La curiosità della popolazione era ovviamente talmente grande che il sito web si è addirittura bloccato temporaneamente, come riporta l’emittente «» BBC «». Inoltre, si dice che Sineenat abbia ricevuto una biografia reale su istruzioni del re, come annunciato dal palazzo thailandese. Finora sono state pubblicate 60 foto e 46 pagine.

Questo si adatta a: Re Maha Vajiralongkorn: difficile e misterioso

© APA / AFP / UFFICIO REALE DELLA TAILANDIA / Dispensa Re Maha Vajiralongkorn con Sineenat Wongvajirapakdi © APA / AFP / UFFICIO REALE DELLA THAILANDIA / Dispensa Re Maha Vajiralongkorn con Sineenat Wongvajirapakdi

Le immagini di se stesso e della sua «» moglie reale «» danno rari spunti sulla vita privata del re thailandese, che è considerato estremamente ricco e per il resto rivela poco della sua vita in pubblico. Insieme, la coppia ora può anche essere vista in abiti militari, mentre prende parte alle esercitazioni militari. Anche la sua ragazza prende lei stessa una pistola.slim4vit al femminile Un’altra immagine mostra Sineenat nella cabina di pilotaggio di un aereo. La 34enne non è solo carina da guardare, si è laureata al Royal Thai Army Nursing College ed è una pilota addestrata. Ha anche servito nell’unità di guardia del corpo reale del re. Non è stato fino a maggio 2019 che è stata elevata al grado di maggiore generale.

© APA / AFP / UFFICIO REALE DELLA THAILANDIA / Dispensa Sineenat con un’arma pronta © APA / AFP / UFFICIO REALE DELLA THAILANDIA / Dispensa Sineenat come pilota nell’abitacolo

Sette figli e quattro mogli

Si dice anche che il re sia molto appassionato di aviazione, oltre che di ciclismo. Gli piaceva anche trascorrere il suo tempo libero in Germania. È stato incoronato re solo nel maggio 2019. Quello che la sua quarta moglie, la regina Suthida, pensa dell’attuale esibizione della sua ragazza è incerto. Tuttavia, dovrebbe essere abituata alla fame d’amore di suo marito. Dopo tutto, il re della Thailandia aveva tre mogli prima di lei ed è padre di sette figli (cinque figli e due figlie). L’unico figlio nato nel matrimonio è suo figlio, il principe Dipangkorn Rasmijoti, dal suo matrimonio con la sua terza moglie, erede al trono.

© APA / AFP / Thai Royal Household Bureau / Handout La regina mamma Sirikit, 87 anni, della Thailandia (al centro), il re Maha Vajiralongkorn e la regina Suthida

Ha sposato la sua prima moglie il 3 gennaio 1977, ovvero sua cugina Maha Vajiralongkorn. Nel 1993 i due divorziarono. Inoltre, l’attrice Sucharinee Vivatcharavong era stata la sua amante dalla fine degli anni ’70, che alla fine sposò nel 1994. Anche questo matrimonio fallì. Anche il matrimonio si sciolse e Maha Vajiralongkorn lo fece annullare. Ha sposato segretamente la sua terza moglie Srirasmi Suwadee nel 2001, ma anche questa relazione non è durata a lungo. Nel 2014 il suo titolo reale è stato revocato, seguito dal divorzio nel 2015.

Sarà interessante vedere se il suo quarto matrimonio sarà l’ultimo.

Interessante anche: il re thailandese Bhumibol è stato il monarca più longevo al mondo

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down — per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Come se la pulizia non fosse abbastanza noiosa, spesso inconsapevolmente rendiamo il lavoro più difficile e dovresti evitare questi errori durante la pulizia.

Errore n. 1: scorri e il gioco è fatto

© iStockphoto.com

Le cose buone arrivano a chi sa aspettare. Questo vale anche per la pulizia. Più precisamente per l’uso di detergenti. L’impazienza è nemica di un risultato pulito qui. In altre parole: una volta applicato il detergente, non rimuoverlo immediatamente. Molto di più, dovresti lasciarlo riposare per qualche minuto prima di agire con la spugna o il panno. Questo è l’unico modo per sciogliere correttamente lo sporco e possibilmente anche i germi.

Errore n. 2: pulire selvaggiamente

© iStockphoto.com

Quando si pulisce da solo, o più precisamente quando si pulisce, è necessario un sistema. Perché di certo non vuoi trasportare sporco e germi dalle zone non ancora pulite a quelle già perfettamente pulite! Il segreto qui è: modello S. Applicare il panno per la pulizia nel punto più arretrato o più alto e procedere verso il basso o in avanti con movimenti a forma di S.

Errore n. 3: saltare punti specifici

© iStockphoto.com

Alcune aree vengono pulite automaticamente, mentre altre sfuggono alla pulizia di tanto in tanto. Sia perché sono di difficile accesso o semplicemente perché sono oltre il nostro campo visivo. Per qualsiasi ragione. La prossima volta, si dovrebbe prestare particolare attenzione a quelle aree che sono state finora vergognosamente trascurate. Candidati speciali qui sono, ad esempio, il cassetto della cucina e la cappa aspirante.

Interessante anche: questo semplice rimedio casalingo pulisce perfettamente ogni toilette

Errore n. 4: iniziare dal terreno

© iStockphoto.com

Prima pulire il pavimento e poi abbottonare tavoli, poltrone e scaffali? Una pessima idea! Perché tutto ciò che finisce per terra durante la pulizia di quest’ultimo probabilmente rimarrà lì fino al giorno di pulizia successivo. A meno che non si utilizzi nuovamente l’aspirapolvere e il panno per pulire il parquet e simili. Quando pulisci, inizia sempre dall’alto e procedi verso il basso passo dopo passo.

Errore n. 5: utilizzare detergenti aggressivi

© iStockphoto.com

Utilizzare sempre con cura i detergenti prodotti industrialmente. Dovresti prestare particolare attenzione quando si tratta di disinfettanti. Spesso distruggono più di quanto fanno bene. E non stiamo parlando solo degli oggetti che servono per pulire, ma anche della nostra salute. Ti consigliamo quindi di affidarti maggiormente a semplici rimedi casalinghi. Non solo risparmi denaro, ma proteggi anche l’ambiente.

Opportunamente: i più grandi errori durante la disinfezione

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down — per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Come se la pulizia non fosse abbastanza noiosa, spesso inconsapevolmente rendiamo il lavoro più difficile e dovresti evitare questi errori durante la pulizia.

Errore n. 1: scorri e il gioco è fatto

© iStockphoto.com

Le cose buone arrivano a chi sa aspettare. Questo vale anche per la pulizia. Più precisamente per l’uso di detergenti. L’impazienza è nemica di un risultato pulito qui. In altre parole: una volta applicato il detergente, non rimuoverlo immediatamente. Molto di più, dovresti lasciarlo riposare per qualche minuto prima di agire con la spugna o il panno. Questo è l’unico modo per sciogliere correttamente lo sporco e possibilmente anche i germi.

Errore n. 2: pulire selvaggiamente

© iStockphoto.com

Quando si pulisce da solo, o più precisamente quando si pulisce, è necessario un sistema. Perché di certo non vuoi trasportare sporco e germi dalle zone non ancora pulite a quelle già perfettamente pulite! Il segreto qui è: modello S. Applicare il panno per la pulizia nel punto più arretrato o più alto e procedere verso il basso o in avanti con movimenti a forma di S.

Errore n. 3: saltare punti specifici

© iStockphoto.com

Alcune aree vengono pulite automaticamente, mentre altre sfuggono alla pulizia di tanto in tanto. Sia perché sono di difficile accesso o semplicemente perché sono oltre il nostro campo visivo. Per qualsiasi ragione. La prossima volta, si dovrebbe prestare particolare attenzione a quelle aree che sono state finora vergognosamente trascurate. Candidati speciali qui sono, ad esempio, il cassetto della cucina e la cappa aspirante.

Interessante anche: questo semplice rimedio casalingo pulisce perfettamente ogni toilette

Errore n. 4: iniziare dal terreno

© iStockphoto.com

Prima pulire il pavimento e poi abbottonare tavoli, poltrone e scaffali? Una pessima idea! Perché tutto ciò che finisce per terra durante la pulizia di quest’ultimo probabilmente rimarrà lì fino al giorno di pulizia successivo. A meno che non si utilizzi nuovamente l’aspirapolvere e il panno per pulire il parquet e simili. Quando pulisci, inizia sempre dall’alto e procedi verso il basso passo dopo passo.

Errore n. 5: utilizzare detergenti aggressivi

© iStockphoto.com

Utilizzare sempre con cura i detergenti prodotti industrialmente. Dovresti prestare particolare attenzione quando si tratta di disinfettanti. Spesso distruggono più di quanto fanno bene. E non stiamo parlando solo degli oggetti che servono per pulire, ma anche della nostra salute. Ti consigliamo quindi di affidarti maggiormente a semplici rimedi casalinghi. Non solo risparmi denaro, ma proteggi anche l’ambiente.

Opportunamente: i più grandi errori durante la disinfezione

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down — per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

Come se la pulizia non fosse abbastanza noiosa, spesso inconsapevolmente rendiamo il lavoro più difficile e dovresti evitare questi errori durante la pulizia.

Errore n. 1: scorri e il gioco è fatto

© iStockphoto.com

Le cose buone arrivano a chi sa aspettare. Questo vale anche per la pulizia. Più precisamente per l’uso di detergenti. L’impazienza è nemica di un risultato pulito qui. In altre parole: una volta applicato il detergente, non rimuoverlo immediatamente. Molto di più, dovresti lasciarlo riposare per qualche minuto prima di agire con la spugna o il panno. Questo è l’unico modo per sciogliere correttamente lo sporco e possibilmente anche i germi.

Errore n. 2: pulire selvaggiamente

© iStockphoto.com

Quando si pulisce da solo, o più precisamente quando si pulisce, è necessario un sistema. Perché di certo non vuoi trasportare sporco e germi dalle zone non ancora pulite a quelle già perfettamente pulite! Il segreto qui è: modello S. Applicare il panno per la pulizia nel punto più arretrato o più alto e procedere verso il basso o in avanti con movimenti a forma di S.

Errore n. 3: saltare punti specifici

© iStockphoto.com

Alcune aree vengono pulite automaticamente, mentre altre sfuggono alla pulizia di tanto in tanto. Sia perché sono di difficile accesso o semplicemente perché sono oltre il nostro campo visivo. Per qualsiasi ragione. La prossima volta, si dovrebbe prestare particolare attenzione a quelle aree che sono state finora vergognosamente trascurate. Candidati speciali qui sono, ad esempio, il cassetto della cucina e la cappa aspirante.

Interessante anche: questo semplice rimedio casalingo pulisce perfettamente ogni toilette

Errore n. 4: iniziare dal terreno

© iStockphoto.com

Prima pulire il pavimento e poi abbottonare tavoli, poltrone e scaffali? Una pessima idea! Perché tutto ciò che finisce per terra durante la pulizia di quest’ultimo probabilmente rimarrà lì fino al giorno di pulizia successivo. A meno che non si utilizzi nuovamente l’aspirapolvere e il panno per pulire il parquet e simili. Quando pulisci, inizia sempre dall’alto e procedi verso il basso passo dopo passo.

Errore n. 5: utilizzare detergenti aggressivi

© iStockphoto.com

Utilizzare sempre con cura i detergenti prodotti industrialmente. Dovresti prestare particolare attenzione quando si tratta di disinfettanti. Spesso distruggono più di quanto fanno bene. E non stiamo parlando solo degli oggetti che servono per pulire, ma anche della nostra salute. Ti consigliamo quindi di affidarti maggiormente a semplici rimedi casalinghi. Non solo risparmi denaro, ma proteggi anche l’ambiente.

Opportunamente: i più grandi errori durante la disinfezione

Leggi le notizie per 1 mese ora gratuitamente! * * Il test termina automaticamente. Altro su questo ▶Vinci veri auricolari wireless da JBL ora! (E-media.at) Nuovo accesso (yachtrevue.at) 8 motivi per cui è fantastico essere single (lustaufsleben.at) Hamburger di gamberi al salmone con maionese al wasabi e cetriolo al miele (gusto .at) Nella nuova tendenza: Shock-Down — per quanto tempo l’economia resisterà ai blocchi? (trend.at) Le 35 migliori serie per famiglie per ridere e sentirsi bene (tv-media.at) E-scooter a Vienna: tutti i fornitori e Prezzi 2020 a confronto (autorevue.at)

I thailandesi non sanno molto del loro nuovo re.

0

Автор публикации

не в сети 8 часов

Denis

0
Комментарии: 0Публикации: 28075Регистрация: 27-11-2019